13 febbraio 2009

Come si fa il pelo?

Questa è una domanda che mi hanno fatto tanti, in più occasioni.
Non credo che sia solo una questione di strumenti e cioè avendo il pennello magico tutti saranno in grado di dipingere un pelo realistico.
Certo, lo strumento conta molto.
Tempo fa mi è capitato di fare dei corsi organizzati presso alcuni negozi e dovevo usare i loro materiali, colori e pennelli. Orrore! I pennelli erano per lo più spuntati e troppo rovinati, insegnare usando quella roba era fatica sprecata.
Ma, oltre allo strumento giusto, pennelli buoni, sottili e nuovi, o se volete pennelli magici dentati, bisogna osservare e conoscere l'animale che si deve ritrarre.
Il manto non è una foresta di peli allineati, sotto c'è carne, muscoli, ossa, cioè protuberanze e avvallamenti, è ondulato come il mare.
Il sasso è un corpo tridimensionale dove la luce batte su alcuni punti più sporgenti, una costola, un'anca, una piega della pelle, e dove il pelo non è mai uniforme : più fitto e corto vicino al naso, più lungo e meno compatto ai lati del muso. La direzione del pelo cambia spesso perchè è in stretta relazione con l'anatomia dell'animale, capire dove batte la luce e "dove và" il pelo sono la chiave di tutto.
un cosiddetto "pennello magico" che ho acquistato da poco

9 commenti:

chix ha detto...

complimenti sei bravissima!!!!!!!
oggi ho finito un barboncino poi ti mando la foto....è vero il pelo è molto difficile da fare ci vuole tantaaaa pazienza....anch'io ho quel pennelino in più uso molto i da vinci con il manico blu i 5/0 e 3/0 e molti altri!!!!!!!!!!
Ciao!!!!!!!!!!!! hai un email che ti spedisco la foto??? così mi puoi dire qualcosa

Paola ha detto...

Mi diceva sempre la mia mamma quando provavo a fare da mangiare
"non hai il manico!!" !! Ma qui mi sembra che c'è e con qualsiasi pennello...infatti è il "manico" che fa la differenza, saresti bravissima anche con due peli attaccati ad uno stuzzicadenti!!
:) ciao!! Paola

Gaia Marfurt ha detto...

Mi sono fatta questa idea: il pennello magico può essere utile a chi è padrone della tecnica e sa fare un bel pelo con un pennello tradizionale...e magari con quello velocizza il lavoro...ma se non hai esperienza mi sa che il pennello magico è più difficile da gestire!:)

marinella ha detto...

Eccolo finalmente, allora? ti sembra che vada bene? a vedere questa prova sembra buono, anche se forse a volte il tratto mi sembra spesso. Comunque ha ragione Gaia, il pennello magico serve solo se il proprietario è un mago, o una maga dovrei dire. Baci

Ernestina ha detto...

@Chix
Ciao, la mia email la trovi a lato, sopra il profilo,mandami la foto, il barboncino - pelo riccioluto - è tra i soggetti più difficili che ci siano.
@ Paola
Anche dalle mie parte si dice " avere il manico per qualcosa" :)
@Gaia
si, concordo,è un pennello difficile da gestire, bisogna farci la mano, e poi molto dipende dalla superfice del sasso : se è liscia il pennello scrive bene e fa le righine sottili, se è appena un pò ruvida non scorre, devi bagnarlo molto e poi invece dei peli fa i pali :)
@Marinella
ciao, si, va bene da usare per la prima stesura grossolana, ma poi sopra ci vuole il pennellino sottile unito alla pazienza di un santo, come da manuale :)

milena ha detto...

il pennellino si, ti può aiutare....ma hai una pazienza infinita...quasi superumana!!!

Anonimo ha detto...

Mi chiamo Francesca e sono una tua ammiratrice. Sarebbe un sogno per me vederti dipingere dal vivo.Ti volevo chiedere qual'è la marca del pennello che si può usare per dipingere i tratti del pelo e dove la trovi. Ancora complimenti. Grazie fin da ora per la risposta.
Francesca da Bagnara di Romogna

Ernestina ha detto...

Ciao, io uso i pennelli Davinci, manico verde, poi per fare il pelo a volte uso il pennello a pettine, serve soprattutto per le aree più grandi, l'ho preso qui
http://www.truecolors.it
si chiama Royal Comb.
Grazie per le tue parole, buona pittura! Ciao

Antonella Miceli ha detto...

Complimenti sei bravissima!
Antonella