29 luglio 2008

Spedizione


Oggi spedisco 5 sassi, sarà un pacco spacca-schiena, esclusi i due gufetti che ho dipinto ieri, gli altri sassi (gufone, favola, gatto) sono assai pesanti.
Ho cercato tra le mie scorte di scatole e scatoloni quello di cartone più robusto e già mi immagino la faccia che farà l'impiegata delle Poste vedendomi arrivare.
Ormai mi conoscono e non si può dire che gioiscano quando mi vedono, sollevano a fatica la scatola per metterla sulla bilancia e con un sorrisino tra i denti mi dicono "..sassi eh?"
Qualche consiglio utile per spedire un sasso dipinto :
occorrente : 1) la scatola di cartone deve essere robusta, quelle gialle in vendita negli uffici postali sono troppo leggere. Io mi rifornisco di scatole al supermercato quando faccio la spesa,è un'ottimo espediente per abolire le buste di plastica altamente inquinanti e al tempo stesso farsi una buona scorta di scatole e scatoloni.
2) foglio di plastica da imballaggio (quello con le bolle d'aria), per avvolgere la pietra ed evitare graffi al dipinto, si compra in ferramenta. 3) carta di giornale, paglia, palline di polistirolo...l'importante è riempire tutti gli spazi e bloccare il sasso. 4) nastro adesivo da pacchi per sigillare la scatola.
Il metodo di spedizione più economico è il pacco celere 3, costa sui 10 euro ed è abbastanza affidabile perchè col codice di rintracciabilità si può monitorare il viaggio del pacco e sapere quando arriva. Ha un limite di peso di 30 kg, che è tanto.
Se invece il sasso da spedire è poco ingombrante basta metterlo in una busta imbottita e via.
i gufetti da collezione

8 commenti:

clem ha detto...

Che espressione simpatica hanno questi due gufetti!

Mamaliga ha detto...

Me gustan! Tienes un blog muy original

Laura Pinto-Nguyen ha detto...

Io adoro i gufi e questi gufetti sono un amore!!! Bellissimi!!!

Un saluto dalla california,
Laura
www.alifeandartinprogress.blogspot.com
www.creativitywithstamps.typepad.com

Ernestina ha detto...

ciao Laura,
Grazie!

PAOLA DECORARTE ha detto...

Ciao Ernestina!
Leggo solo ora questo post...
Anch'io prima prendevo gli scatoloni al supermercato, ma poi in posta mi hanno sconsigliato di usarli perchè spesso, ovviamente, hanno sopra scritte, che invece non ci devono essere.
Poi ho pensato che forse sta male, per un cliente, ricevere un pacco con, ad esempio, la scritta "Merendine Buondì".... tu come fai?
Perchè altrimenti allo spaccio li compro neutri, ma costano tra 1 euro e 3 euro. E'poco ma sono pur sempre costi no? Tu cosa dici?
ciao
Paola

Ernestina ha detto...

Ciao Paola,
è vero, da me in Posta addirittura si arrabbiano se gli scatoloni hanno altre scritte :-)
Io non li uso sempre, perchè mio marito mi porta a casa dalla ditta dove lavora degli scatoloni neutri molto robusti (fortune!) e uso quelli quando devo spedire sassi ingombranti. Però a volte mi servono degli scatoloncini piccoli e adopero quelli presi al supermercato, con l'accortezza di avvolgerli, una volta chiusi, con la carta da pacco marrone e un giro di spago, e oplà, si presentano benissimo :-)

PAOLA ha detto...

Grazie Erne!
Sì, in effetti non ci avevo pensato a rivestirli con la carta da pacco marrone per camuffarli, è una buona idea... che tonta che sono, io cercavo di coprire le scritte con scotch vari e non mi piaceva nemmeno, ma è proprio vero che all'inizio ti barcameni come puoi e che strada facendo, ti smalizi un po'! Ultimamente infatti ero passata alle scatole della posta, un po' più gradevoli a vedersi.Grazie del consiglio!!Anche perchè se ne trovano talmente tanti nei minimarket che è un vero peccato andare a spendere soldi per comprarli no?
A presto e buon lavoro!
Ciao

le moderatrici ha detto...

Anch'io all'inizio usavo le scatole della posta, ma sono leggerine! Certe volte ho da spedire dei sassi di 8 - 10 chili e quelle scatole gialle svirgolano da tutte le parti, non mi fido, ci vuole del cartone più grosso.E poi costano parecchio.
ciao, buon lavoro anche a te!