29 luglio 2008

Spedizione


Oggi spedisco 5 sassi, sarà un pacco spacca-schiena, esclusi i due gufetti che ho dipinto ieri, gli altri sassi (gufone, favola, gatto) sono assai pesanti.
Ho cercato tra le mie scorte di scatole e scatoloni quello di cartone più robusto e già mi immagino la faccia che farà l'impiegata delle Poste vedendomi arrivare.
Ormai mi conoscono e non si può dire che gioiscano quando mi vedono, sollevano a fatica la scatola per metterla sulla bilancia e con un sorrisino tra i denti mi dicono "..sassi eh?"
Qualche consiglio utile per spedire un sasso dipinto :
occorrente : 1) la scatola di cartone deve essere robusta, quelle gialle in vendita negli uffici postali sono troppo leggere. Io mi rifornisco di scatole al supermercato quando faccio la spesa,è un'ottimo espediente per abolire le buste di plastica altamente inquinanti e al tempo stesso farsi una buona scorta di scatole e scatoloni.
2) foglio di plastica da imballaggio (quello con le bolle d'aria), per avvolgere la pietra ed evitare graffi al dipinto, si compra in ferramenta. 3) carta di giornale, paglia, palline di polistirolo...l'importante è riempire tutti gli spazi e bloccare il sasso. 4) nastro adesivo da pacchi per sigillare la scatola.
Il metodo di spedizione più economico è il pacco celere 3, costa sui 10 euro ed è abbastanza affidabile perchè col codice di rintracciabilità si può monitorare il viaggio del pacco e sapere quando arriva. Ha un limite di peso di 30 kg, che è tanto.
Se invece il sasso da spedire è poco ingombrante basta metterlo in una busta imbottita e via.
i gufetti da collezione

Posta un commento