12 agosto 2008

Mistero svelato

Il sasso misterioso è una vera sfida! L'avevo posato sulla mia scrivania per averlo a portata di sguardo col proposito di lasciarlo "decantare" finchè non avessi avuto un'illuminazione:)
Ma lui non se ne è stato buono e zitto, ha continuato a stuzzicarmi con la sua forma sinuosa.
Finchè ieri ho ceduto, l'ho preso, l'ho messo nel lavello della cucina e gli ho dato una bella strigliata con acqua calda e carta abrasiva da carrozziere.
E' venuto fuori liscio liscio e ancora più intrigante...non ho resistito, vedevo un aquila e aquila diventerà.
Un primo,rozzo disegno. Quella cosa verdastra dovrebbe essere un serpente.



Un aggiornamento, la "golden eagle" progredisce: steso il colore di base e accennato il piumaggio. Quando ho scelto il soggetto avevo dimenticato un PICCOLO dettaglio : le piume! In un sasso così grande ci sono tonnellate di piume e penne da fare, ohh mamma! Oggi mi dedicherò al lato B, che poi anche quello è A, visto che parliamo di sassi tridimensionali, in pratica è come fare due aquile.
lato A col colore base


idem per il lato B


Inizio a dipingere le piume, evidenziandole una per una


questo è il lato B completato.

Posta un commento