25 ottobre 2010

coppia



“Sopra una vecchia quercia c'era un vecchio gufo.
Più sapeva e più taceva, più taceva e più sapeva”

Questi sono due, su richiesta.

12 commenti:

roberta ha detto...

Fantastici! un meaviglioso intreccio di piume e pene!

Graziella e Imma Sotgiu ha detto...

bellissimi, credo saranno graditi!
buona giornata
imma

Anonimo ha detto...

Lui è un bel tenebroso, il gufotto, mentre lei, la gufetta è proprio civettuola!
BELLISSIMI!!!
Gigliola

Ernestina ha detto...

Grazie! Si, sono stati graditi!
Vivranno in un monastero, è stato il frate che me li ha ordinati a scrivermi la frase che ho riportato sotto la foto e a dirmi che il gufo per la tradizione monastica è il simbolo della sapienza e prudenza.
Li ha apprezzati molto! ciao

Silvia ha detto...

Che bello quest'aneddoto del monastero e del monaco!! E'suggestivo pensare alla destinazione dei tuoi super-gufi, sapendo poi che chi li ha desiderati, li ha richiesti perchè simbolo di sapienza e prudenza. La frase è molto veritiera! Un grosso saluto!!

Paola ha detto...

Bellissimi Erne, dei lavori così danno molta soddisfazione!!
Ciao!!!!

Alessandra ha detto...

Una coppia di gufi sullo stesso sasso! Mi piacciono tantissimo!

Elena rc ha detto...

Stupendi! Che begli sguardi hanno.. danno l'idea di una dolcissima coppia affiatata!
Ele-rc

Elena Feltre ha detto...

Ciao Ernestina!
Bellissimi i gufi.. sembrano che stiano confabulando qualcosa di losco!!!... e bella la frase!
Un abbraccio

anisa ha detto...

Ciao, il suo lavoro mi piace, io sono la vostra seguace, imparare da lei, perché io lavoro di gesso ed è anche un materiale un po' laboriosa. Mi auguro che visito. http://decoanisa.blogspot.com/

marinella ha detto...

Wow! solo wow!

Giada ha detto...

Mi ero persa questa bellissima coppia, dipinta in modo impeccabile. Complimenti un po'in ritardo!
Ciao, Giada