22 gennaio 2011

Funziona così?

"L'apparenza inganna", questo detto che viene dalla saggezza popolare mi sembra il più indicato per
descrivere quello che mi è capitato.
La notizia all'inizio pare bellissima, mi contatta la redazione di una rivista che è interessata ai miei sassi dipinti.
"Lei è così brava, le sue opere così uniche e inconsuete....vorremmo scrivere su di lei, pubblicare le foto..raccontare la sua storia..." Io sono lusingata, chi non lo sarebbe?
Dopo molte chiacchiere, quando finalmente si arriva al sodo ...ecco la sorpresa, c'è da pagare.
Coooosaaa?
Ehh sì, il mondo oggi gira così, vuoi che parliamo di te? paga!
In pratica si tratta di pubblicità occulta e personalmente mi fa un pò schifo.
Ora, quando sfoglierò una rivista e vedrò che decantano questo o quell'artista e lo innalzano a rivelazione dell'anno, mi verrà automatico sentire puzza di bruciato, e mi chiederò: è spontaneo o pagato ?
"Guardi che oggi funziona così!" Sarà... ma, davvero, a me non piace per niente!

 Tutti i sassi-gufi, gufoni, gufetti, gufini..
che mi preparo a dipingere!

22 commenti:

Giada ha detto...

Una cosa è certa, hai fatto bene a NON pagare per apparire sulla rivista.
Però immagino la tua delusione e mi dispiace. Spero che la prossima volta che verrai contattata, sarà da parte di gente seria. Mi rendo conto che c'è in giro di tutto.

Chiudendo il discorso, tu sei bravissima e non vedo l'ora che i sassi della foto vengano tutti dipinti!!

Un caro saluto, Giada

Ernestina ha detto...

Giada, per carità, non ci ho pensato nemmeno un attimo!
Poi il giorno dopo ho scoperto che un'altra rivista aveva fatto una proposta identica ad un'amica, quindi mi rendo conto che è una prassi consolidata!
Mahh!
ciao, grazie!

*Vale* ha detto...

Ciao Ernestina, ti stimo molto e sei una donna-artista in gamba. Penso che tu non abbia bisogno di pubblicità a pagamento, non è giusto. Ti dico soltanto che alcune riviste oltre a chiedere soldi ti dicono addirittura cosa devi fare per essere coerente con le loro idee...allora non è più "creatività per menti libere", è puro business. Continua così!! Buon fine settimana. Vale

MariCrea ha detto...

Che schifo...è davvero vergognoso...e ti hanno pure contattata loro.
e se funziona così....funziona male

Ernestina ha detto...

Ti ringrazio Vale, io proprio non lo sapevo, sono un'ingenua!
Comunque vivo benissimo lo stesso, non ho mai sgomitato per mettermi in mostra e non sono ambiziosa, quello che mi importa davvero è dipingere per la mia soddisfazione personale.

Mari, funziona così! come si dice : business is business! i soldi fanno girare il mondo!
ciao!

clem ha detto...

Erne condivido in pieno il tuo pensiero, non hai certo bisogno della loro pubblicità, i sassi che dipingi esprimono da soli la tua bravura!
Certo che non si finisce davvero mai d'imparare!
Che bello stimolo quei sassi tutti allineati pronti per ricevere il 'tocco magico' del tuo pennello ;o)

Silvia ha detto...

Sono cascata dalle nuvole a sentire questa cosa. Che delusione! Che squallore! Ma accidenti possibile che oggi davvero i soldi siano l'unico motore del mondo? Tra l'altro una pratica del genere non solo è triste, ma anche svilente per l'artista: come si può sentirsi a posto pagando un articolo di elogio su se stessi? E ancora peggio è pensare che è una pratica consolidata... Ben ben. Grazie Erne di aver condiviso con noi questa vicenda, come già Clem ha detto non si finisce mai di imparare. Anche io non vedo l'ora di "conoscere" tutti i pennuti che aspettano di essere dipinti!!! Buona domenica

Alessandra ha detto...

Ormai lo dovrei sapere anch'io che funziona, purtroppo, così! Eppure ogni volta che sento storie simili ci rimango malissimo! Ogni volta penso...forse sarà un caso...non sarà sempre così! E invece devo ricredermi!!! E' un po' triste, ma mi rallegrerò sicuramente quando vedrò tutti quei bei sassoni trasformati, dal tuo talento, in meravigliosi gufi e gufetti!Un abbraccio!

Marianna ha detto...

Ti ammiro!non hai bisogno di pagare per avere successo con la tua arte, anzi dovrebbero sentirsi onorati di parlare di persone che amano l'arte, senza secondi fini!condivido appieno la tua scelta!
un abbraccio!

* Milvi * ha detto...

Non c'è veramente mai fine allo schifo, hai proprio ragione è uno schifo.
Certo c'è sempre da diffidare da chi dice "sei speciale", però arrivare a questo punto ... ora anch'io avrò qualche dubbio vedendo i servizi sulle riviste ...
e comunque noi ti ammiriamo sinceramente e tutti quei sassi in fila non vedo l'ora che assumano le sembianze di tanti gufi, gufetti, gufini...
un abbraccio
Milvi

Tilly ha detto...

Sarà anche prassi consolidata come dicono loro, ma è decisamente subdolo che PRIMA allettino con tanti bei discorsi e DOPO parlino di soldini....
Però mi hai fatto venire una curiosità... a questo punto sarei proprio curiosa di conoscere il nome della rivista in questione...

Ernestina ha detto...

Grazie ragazze! Mi sono informata un pò sul web e ho visto che è una cosa abbastanza normale, è una pubblicità mascherata da articolo, le aziende lo fanno sempre per lanciare un prodotto. Io però non sono un'azienda, tutto qui!

Paola ha detto...

Non te la prendere e pensa a tutti quei gufetti!!!
Ciao!!

i Bibetti ha detto...

naaaaaaa... resto incredula e basita... tu resti davvero un fenomeno!
La FEDe =^.^=

Anonimo ha detto...

Grande Ernestina!!!
Ciao Gigliola

Anonimo ha detto...

Sounds like a con to me, pay to show your work. I don't know whether you've heard of the Paintworks magazine in the U.S. They are in dire need of some creative submissions to keep their magazine interesting, least I think so..LOl It's about the only decorative painting magazine left here. I'm going to copy and paste the submissions part, if that doesn't work just google Paintwork magazine. I'd love to see an article on you with some of those wonderful fairy tale rocks etc..Worth a look at least!
http://www.paintworksmag.com/issues/submissions.shtml

Anonimo ha detto...

Thank you dear! I'll try !
Grazie per tutti i vostri commenti, mi avete confortata, la delusione e' stata prontamente superata e l'episodio dimenticato!
Ernestina

Anonimo ha detto...

Good luck I hope they accept your submission they'd be fools not to. I for one think your rocks are very unique and a lot of people should be very interested in your story, homeland and last but not least, talent! What's more perfect in this harder economic times than one of the cheapest surfaces on the planet!!!Good exercise too lifting and hunting for the perfect rocks...lol

Ernestina ha detto...

Dear, you are right, rock painting is one of the less expensive hobbies in the world!
The Paint Work magazine is asking only for original projects that have not already been published elsewere, and they need how-to articles, clear and understable.
I know how it works with these types of magazines, I already did something similar with Creativity Portal.
First I must come out with new original ideas and then try!
hugs

AntoC ha detto...

Ciao Ernestina, ti ammiro per il tuo modo di pensare e agire perchè non si puo' pagare per offrire al mondo la propria arte, ma considera che ci sono molte persone che si "vendono" a queste riviste e che, a differenza di te, danno un pessimo esempio di mercificazione della cultura. AntoC

PAOLA ha detto...

Ciao Erne. Grazie per il tuo commento nel mio blog!! Ho letto bene il tuo post e volevo dirti che, per mia fortuna, non ho dovuto pagare nulla per il mio articolo; questa signora si è fatta viva qualche mese fa dopo aver visto i miei lavori in una mostra addirittura più di un anno prima! Io ho avuto la soddisfazione di avere nella mia vita due articoli scritti su di me (e mi sembra già un traguardo enorme!!) e sono stata solo fortunata perchè coloro che l'hanno scritto l'hanno fatto perchè incuriositi da ciò che faccio e non mi hanno chiesto di pagare. Probabilmente mi capiterà, forse, una situazione simile alla tua (spero di no!), ma, in quel caso, farei come te, non accetterei! Perchè quello sarebbe puro inganno, e non, come dovrebbe essere, interesse personale ad un determinato argomento! Mi dispiace che ti sia capitato questo, davvero, e ti auguro di incontrare qualcuno che pubblichi qualcosa su di te (come nel portale americano di cui parli nel post successivo!!) per la bravura che hai e per la tua grande passione, come giustamente meriti!
Un abbraccio,
Paola

Ernestina ha detto...

Paola, ti ringrazio degli auguri che mi fai, io non ho accettato di pagare perchè non inseguo la notorietà, me ne strafrego!
Anch'io nella mia vita ho avuto la soddisfazione di avere degli articoli su riviste (Casamia) e su quotidiani senza aver sborsato una lira come è giusto e corretto che sia.
Questa è stata l'unica volta che mi è capitata un'offerta così vergognosa ed è per questo che l'ho raccontato.
Ti faccio di nuovo i complimenti per l'articolo che meriti ampiamente!
Sarebbe bello leggere più spesso sui giornali la storia dei tanti artisti "sconosciuti" che con tanta passione creano con le loro mani oggetti unici e irripetibili.
La creatività e manualità dovrebbero essere valorizzate in questo paese, non c'è altro modo per combattere l'invasione di cineserie di cattivo gusto e dozzinali "made in taiwan" che ormai ci sommergono.
ciao