09 luglio 2006

Cerbiatto

Ricomincio a dipingere dopo un lungo periodo di inattività forzata. Questo sasso stava da mesi dentro ad uno scatolone e le sue probabilità di essere ripescato erano pari a zero. Poi ieri, mentre risistemavo il mio "studio", l'ho avuto per un attimo tra le mani ed è stato un lampo : è un cerbiatto! Che felicità quando riesco a recuperare un sasso già scartato mille volte!

Ho cercato una foto di riferimento, le foto non si adattano mai ai sassi, ma sono importanti, almeno per il muso, poi per il corpo ...un pò di immaginazione e... molti tentativi.

Qui ho fatto lo schizzo col pennello. Nella mia tavolozza ci sono quattro colori, bianco e nero più due marroni, siena naturale e terra d'ombra. Ho steso la prima mano di colore cercando di fissare le zone d'ombra e di luce.


Col pennello da vinci n.1 sono partita dall'occhio, poi il naso, poi il pelo del muso.
Adesso sono abbastanza soddisfatta del muso, vado avanti e passo al corpo. Con un grigio sporco mi segno la posizione delle macchie bianche.


Ecco, questa è la foto del cerbiatto finito, ho modificato un pò l'occhio e mi sembra che l'effetto sia migliore. Il sasso è lungo 27 cm e pesa 3kg e 800, tempo di realizzazione 9-10 ore circa, suddivise in tre giorni.
Posta un commento